Chiesa di Roncocampocanneto (PR)

Organo G. Cavalli (1880, restauro P. Bigi 1990)

Manuale (58 tasti, DO-LA), pedaliera a leggio (18 tasti, DO-FA)

trasmissione meccanica

 

Registri:

 

Fagotto basso

Tromba soprana

Violino soprano

Viola bassa (4')

Flauto soprano (4')

Ottavino soprano (2')

Voce Umana (dal RE3)

Principale in 8 basso

Principale in 8 soprano

Ottava bassa

Ottava soprano

Decima quinta

2 di ripieno

2 di ripieno

Contrabbassi e rinforzi

Terza mano (dal RE3)

Tremolo

 

Divisione tra bassi e soprani: DO#3-RE3

Tiratutti

Combinazione 'alla lombarda'

   L'organo, costruito dal lodigiano Gaetano Cavalli attorno al 1880, stato restaurato dall'organaro Pierpaolo Bigi nel 1990. Lo strumento, del quale stato mantenuto l'originario sistema trasmissivo meccanico, si compone di un manuale di 58 tasti (DO1-LA4) i cui primi cinque (DO1-MI1) non dispongono di canne proprie, ma sono meccanicamente uniti ai tasti dell'ottava superiore; la pedaliera 'a leggio' di 18 tasti (DO1-FA2) costantemente unita al manuale (il pedale MI2 inserisce la 'terza mano' mentre il FA2 produce, con il registro 'Contrabbassi e rinforzi' inserito, l'effetto detto 'rullo'). I registri sono azionati da manette ad incastro disposte in colonna a destra del manuale. Il sistema ad alimentazione funziona mediante elettroventilatore oppure tramite pompa a soffietto azionabile manualmente.